29 dicembre 2013

Felice kaputt anno

Kaputt: finito, distrutto, morto.

Questo 2013 ha deciso di rompere le uova nel paniere fino all'ultimo, punendo la mia ùbris: mai dire "mf, non ho voglia di festeggiare quest'anno", perché poi l'anno vecchio ti ascolta e ti manda la maledizione della superinfluenza con triplo carpiato e bronchite, ovviamente a ridosso del Capodanno.

Quindi, anche se la voglia di fare festa poi torna, alla fine tocca restare sotto le coperte a farcirsi di Ciproxin, aspirina granulare, acetilcisteina e brodini/tisanette che sanno tutte di acqua calda (vedi alla voce complicazioni: raffreddore).

L'unica cosa che mi dà un po' di gioia è che - per consolarmi - ho ordinato il Kindle (no, niente paperwhite, costa troppo per le mie tasche: mi accontento del modello base per niubbi), che arriverà entro la giornata di domani. Almeno potrò scaricare qualche manuale su come festeggiare il Capodanno, anche quando non è Capodanno. Che poi, è sempre stata la cosa che preferisco fare da quando ho smesso di avere solo il Capodanno come opzione per poter passare la notte fuori casa.

A Voialtri che non siete stati toccati dall'Ombra dello Scorpione (mi perdoni King, ma vedesse in che stato sono...), Buon Anno Nuovo, vado a fare i fumenti con l'eucaliptolo.


Nessun commento:

Posta un commento

Lo sai che se usi le "k" a sproposito nessuno ti si tromberà mai più?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...