12 agosto 2013

I've crossed oceans of time to find you.

"Ma tu, dimmi la verità: mi ami ancora?"
"Io non ti amo ancora, io ti amo sempre".

Non avrei mai voluto che passassi quel che ho passato - e passo ogni volta che realizzo come stanno le cose - non avrei mai voluto asciugare le tue lacrime, e non avrei voluto, egoisticamente, rivedere me nei tuoi occhi, perché fa male.

L'amore è una grandissima bastardata per chi non ha la fortuna di avere una tempistica perfetta.
Di questo si tratta, di quei "maledetti cinque minuti" in cui tutto potrebbe essere e inverarsi, e invece sfugge via dalle mani come sapone.

Il dolore non ti lascia mai; non respiri quasi, non riesci a pensare ad altro, non fai che urlarlo nel silenzio, mentre ricacci indietro le lacrime e i singhiozzi, e ti ripeti che prima o poi dovrà finire.

Posso vivere la mia vita senza di te, non posso vivere senza  te
Riesci a notare la differenza? 

Chi dice che di amore si può morire, mente. Chi muore è perché non ama neanche se stesso. Però i fantasmi ti accompagnano ovunque, e per quanto il tuo amore ti dica che vuoi, anzi, pretendi almeno la sua di felicità, c'è sempre questo cazzo di coltello da macellaio nella tua schiena a darti la dimensione esatta e precisa del peso del tuo vuoto. Impari a conviverci, non impari a liberartene. Tutto sommato questo è sufficiente a non fermarti.

Se è vero che siamo fatti come l'universo, allora io e te siamo due enormi buchi neri, vicini, che ogni tanto si sfiorano, e per il resto del tempo si struggono di non potere abbracciare il loro pezzo di cielo.

Mi hai chiesto, con gli occhi annebbiati di oblio, "Mi ami ancora?"

Credo che ti amerò almeno finché sarò in grado di respirare. 

Nessun commento:

Posta un commento

Lo sai che se usi le "k" a sproposito nessuno ti si tromberà mai più?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...