15 agosto 2012

Cambio.

Cambio continuamente d'abito a questo posto, credo che ora smetterò.
Si cambia abito quando si cambia pelle; quando finisce una storia si tagliano o si tingono i capelli, è una cosa da donne. Abbiamo bisogno di ricordare a noi stesse che dobbiamo ricominciare, o lo stiamo facendo. Io sono sempre la stessa, in fondo. Ma spero di aver fatto tesoro dei miei errori. Non voglio più dire "se potessi tornare indietro": no. Se fosse davvero importante, qualcuno ci avrebbe perso il sonno, pur di trovare la soluzione. E invece no, perché la vita va su un binario a senso unico e noi con lei. Senza rimpianti. Senza voltare lo sguardo. Se guardi indietro non vai avanti, e arrivi alla fine che nemmeno ti sei goduto il cammino.

E allora, cambio.  E cambio abito anche a questo salotto parigino, perché altrimenti non riuscirei a trovare parole adatte per farvi capire che forma ha questa cosa che mi sento dentro e mi trasforma ogni giorno in una donna diversa.

Nessun commento:

Posta un commento

Lo sai che se usi le "k" a sproposito nessuno ti si tromberà mai più?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...