1 aprile 2012

Io sono un lago.

Io sono un lago.
sotto la superficie scorro, mi muovo, marcisco, rinasco; sopra la calma è solo apparente.
Razionalizzo sopra la follia, riesco a sedarla. Ma non la uccido, mi scorre dentro, è pronta a divorarmi ancora.
L'ansia, la paranoia, la tachicardia e l'insonnia.
Il sorriso, la battuta, il raziocinio e il silenzio.
Due persone mi abitano, eppure sono io.

Devo fare qualcosa al più presto per far pace con me stessa.

Nessun commento:

Posta un commento

Lo sai che se usi le "k" a sproposito nessuno ti si tromberà mai più?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...