28 febbraio 2012

Come si diventa Aspiranti Scrooge in dieci facili lezioni.

Le persone, sempre più spesso, giustificano l'improvvisa (ma sarà poi davvero così improvvisa?) trasformazione di un filantropo in un misantropo con la SPM. Non importa se ad accusarla è un maschio: con Sindrome PreMestruale si intende un'improvvisa follia apparentemente immotivata, un nervosismo che non appartiene al soggetto in questione e non ha motivo d'essere.

In realtà i filantropi si trasformano in misantropi quando si accorgono che, nella classifica  delle persone che dicono loro di essere speciali, si rendono conto che occupano il posto del Jolly o che, quantomeno, possono senza problemi essere rimpiazzati a seconda della priorità del momento, o dell'occasione (e l'occasione fa l'uomo e la donna ladri fino all'osso, non escludo nemmeno me stessa).
Accade tra amiche femmine, accade tra amici maschi (più raramente, i maschi hanno davvero un cameratismo che noi donne ci scordiamo, e non sono luoghi comuni. O meglio, lo sono in quanto veri), accade tra fidanzati e per par condicio anche tra fidanzate.

Chi non può testimoniare di non essersi sentito così almeno una volta nella sua vita? Chi può dire che si è sempre risolto tutto come se niente fosse?

Io di solito sono un tipo che risolve come se niente fosse; ma in realtà è calma apparente. Non mi piace litigare con nessuno, e se vedo che è più semplice fidarsi dell'altro e stare zitti, mi fido e sto zitta. E così, da quando sono sociale, raccolgo un numero annuale indefinito di gropponi in gola, che mando giù "con un poco di zucchero".
Perché le persone - PER ME - sono più importanti delle questioni sulle quali sono in disaccordo. E allora stringo i denti sperando di non scoppiare. Niente di più sbagliato. Meglio mandarsi a cagare cordialmente che esplodere come bombe atomiche radioattive che fanno fuori tutto, anche quel che c'è di buono. Non si cura un giardino radendolo al suolo con una molotof: vanno solo tolte le erbacce, per il resto è tutto un seminare, innaffiare e aspettare che crescano fiori e piante. Comunque, ad oggi mando a fanculo più spesso e con meno convinzione; e se succede avete la conferma che a voi ci tengo e che ho imparato la lezione.

Detto questo, ridimensiono però  le new entries molto più velocemente: se evito che in casa mia ci finisca  la talpa, folse qualcosa raccolgo durante la primavera.

Quanto a chi c'è già da tempo, posso dire solo una cosa: non serve dire a qualcuno che ti manca o che gli vuoi bene, per convincerlo che ti manca e che gli vuoi bene, soprattutto quando le carte in tavola vorrebbero cambiare a seconda delle pisciatine territoriali degli altri. I quali, a mio avviso, sono comunque sempre meno responsabili di coloro che hai accanto, ma possono altrettanto tranquillamente accomodarsi all'uscita principale.


Gli animali sono molto più sinceri degli esseri umani. Quantomeno, hanno le idee chiare. Credo che presto mi prenderò un gatto.

1 commento:

Lo sai che se usi le "k" a sproposito nessuno ti si tromberà mai più?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...