19 febbraio 2012

Anima gemella

Sai, quando si sente dire "anima gemella" la gente pensa sempre alla coppia tradizionale, al matrimonio, alla vita insieme. Ma se ho capito una cosa, è che - anche se voglio, e lo voglio ti giuro - trovare tutto questo, io ho già accanto delle anime gemelle.

Tu. Tu sei per me un'anima gemella. In te trovo rifugio, comprensione, appoggio. Non ti aspetti di essere ripagato. Per questo lo faccio senza sentirmi obbligata, cerco di renderti tutto quel che mi hai dato in questi anni e che mi dai ancora, spontaneamente. Ti amo e te lo dico spesso, perché non dimentichi che lo dico sapendo bene quel che dico, e tu sai che cosa intendo con queste due parole.
So vivere senza di te, sopravvivo, ma sei una presenza costante e fondante di quel che sono, sei una parte di me. Ho un involucro sottile e insicuro, ho un nucleo morbido, è facile farmi sanguinare, è facile prendere tutte le mie incapacità di essere all'altezza delle aspettative altrui come egoismo. Qualcuno, tu lo sai, pur amandomi tanto non so se lo ha capito, ma non importa: io amo comunque a mia volta senza dar peso a cosa venga compreso e cosa no. Ho imparato ad andare oltre. Solo, a volte, mi arrabbio un po'. Ma poi passa. Passa sempre. Passa perché quel che conta è quel che resta dopo tutto questo.

Ti amo, forte, sempre, anima gemella.
Grazie per farmi sentire, ogni volta che ne hai occasione, quanto mi vuoi bene e quanto mi stimi, e quanto desideri che io ne sia consapevole, e quanto vorresti che qualcun altro se ne accorgesse e me ne desse prova tanto quanto me ne dai tu.

Ti amo, forte, sempre, anima gemella.
E non sei solo: io sono sempre accanto a te.

Nessun commento:

Posta un commento

Lo sai che se usi le "k" a sproposito nessuno ti si tromberà mai più?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...