23 dicembre 2011

Fairy Christmas

Una cosa non te l'ho mai detta.
Ma non è mai capitata l'occasione, e poi mi viene in mente sempre soltanto a Natale.

Avevo la febbre, mentre tutti festeggiavano la fine del primo anno del nuovo millennio appena trascorso, e io di lì a poco - tra l'altro - avrei incontrato quello che sarebbe poi diventato il mio uomo per un anno e mezzo (con le conseguenze che tu ben conosci, purtroppo). Avevo la febbre, comunque, e me ne stavo a letto, al caldo, e accanto a me c'era il lettore cd, con "Sheperd Moons" di Enya dentro che andava a random. E ogni volta che partiva "Caribbean Blue", io mi ritrovavo sul lago, in mezzo al bosco, con la luna che si specchiava nell'acqua, il silenzio della notte che tanto amo, e questo waltzer moderno nella testa. E non so perché, ma mi veniva voglia di ballare con te. Forse perché il video della canzone comincia come "La Storia Infinita" che entrambi adoriamo (a proposito: hai ancora l'edizione con l'inchiostro rosso e verde che ti ho regalato?). Comunque, tra le fronde spuntavi tu, che non ami ballare, e io, che invece NON SO ballare, non che non mi piaccia, ti venivo incontro e ballavamo, così, sotto la luna. Fine. Non è che fosse una fantasia erotica, ballavamo sotto la luna, dentro una favola, in un mondo fantasy.

Io, che fantasy non lo sono mai stata, ballavo con te davanti a una luna affogata nel lago.

Non passa un Natale che non ascolti questa canzone, e che non pensi che ti voglio tanto bene.



Nessun commento:

Posta un commento

Lo sai che se usi le "k" a sproposito nessuno ti si tromberà mai più?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...