10 aprile 2011

To Lo Someo.

Starò invecchiando, ma oggi mi sono davvero commossa tanto, e dire che volevo solo guardare un horror che non mi facesse sbadigliare dopo soli cinque minuti, come ultimamente spesso mi capita.
Eppure questo film a bassissimo costo, dal titolo che si pronuncia in un soffio, "Lo", mi ha profondamente commossa e colpita per la delicatezza e la dolcezza con cui parla di amore e diversità. Una storia semplice, senza grosse trame, vagamente anni '80, lineare e forse un poco prevedibile, ma ben strutturata, divertente e toccante. Il punto è uno: non importa chi sei, non importa quanto tu possa sentirti diverso. C'è sempre qualcuno in un angolo del mondo che potrebbe essere disposto ad amarti per ciò che sei.
Visto come vanno le cose al giorno d'oggi, l'ho accolto come un messaggio di speranza.
p.s. la colonna sonora di Scott Glasgow è bellissima.

Nessun commento:

Posta un commento

Lo sai che se usi le "k" a sproposito nessuno ti si tromberà mai più?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...