13 settembre 2010

La libertà di essere chi vogliamo

Vorrei esprimere un pensiero riguardo alla polemica (a mio parere perfettamente inutile) che si è creata attorno alla notizia che al concorso di Miss Italia 2010 ci fosse una ragazza transessuale.
Perché in tutta onestà proprio non riesco a capire com'è possibile che da un lato si festeggi la vittoria morale di un Luxuria al parlamento e dall'altro si scateni un polverone per un fatto che, se fosse vero, sarebbe sì privato, ma nello stesso ambito di libertà che una grossa parte della popolazione italiana ha sempre cercato di difendere scendendo in piazza. Più che la reazione di Alessia (che potrei anche capire in quanto alle medie ogni volta che mi scambiavano per un maschio, complice un taglio corto e un sopracciglio alla "Elio", mi veniva il lacrimone), mi sconvolge quella dell'intero programma, della Mirigliani, della Carlucci, di alcuni giornalisti che credevo equilibrati, e che invece di calmare le acque si sono schierati attorno alla poverina per difenderla dall'offesa. DALL'OFFESA. Quindi deduco che tutti quanti pensino che essere una trans sia un insulto. Lo trovo molto grave. Il mio timore è che in Italia siamo tutti antirazzisti a patto che non ce l'abbiano con noi; e tutto ciò è squallido.
Dite qualcosa per farmi cambiare idea, altrimenti prendo la cittadinanza Svizzera.

9 commenti:

  1. Mah... Sono macroargomenti. Toccano la vita spiccia più di quanto possa fare il finale di "Lost". E non c'è un singolo punto di vista, ma tanti. Molti di più di quelli espressi (sempre) per il finale di "Lost".
    La consuetudine si trasforma in normalità, e questi argomenti hanno bisogno di tempo per essere assimilati.
    In modo molto più personale, ritengo che le civiltà democratiche abbiano al loro interno una forte componente ipocrita per la quale è "doveroso" dispiacersi per il vicino morto in un incidente anche se era solito suonare la chitarra elettrica fino alle 3 di notte.
    Per lo stesso motivo, nessun preconcetto mi impedisce di relazionarmi con un trans, ma quando una volta mi è stato fatto capire indirettamente che ero stato scelto per il "battesimo di carne" di un trans fresco di operazione e di terapie postoperatorie ho fatto marcia indietro. E non c'entrava la bellezza o il fascino. In quel caso il preconcetto l'ha avuta vinta.

    RispondiElimina
  2. Con 10 anni di esperienza e ampia cognizione di causa ti annuncio che prender la cittadinanza svizzera non è facile. Devi sposare uno svizzero e sopportarlo almeno 5 anni...

    Hai cambiato idea?
    :)
    Hai ragione. Siamo un Paese squallido.
    M

    RispondiElimina
  3. @Sergio il tuo discorso non fa una piega. Io comunque sono ancora sconvolta adesso della facilità con cui la gente riesce a votare Luxuria all'Isola e al tempo stesso annuire mentre la Carlucci consola la ragazza che piange dicendole che la gente è cattiva ma che ammira il suo coraggio. Mah.

    @Massimo è vero!!! Chiederovvi dettagli per l'espatrio XD

    RispondiElimina
  4. Vabbè, tesoro, se ti guardi miss ItaGlia è normale che cerchi e trovi il modo di farti del male ;P
    Io ho acceso per 5 minuti, il tempo di sentire una conduttrice dire che la gente è cattiva a voler rovinare ad una ragazza il momento più importante della sua vita. Ah. Perchè, il momento più importante della sua vita è un concorso in costume?
    AHBBEH!!
    Come si vede che non ho mai capito un caspio...

    RispondiElimina
  5. Ti dico in anteprima che forse (forse...devo confermartelo) venerdì pomeriggio o sabato potresti chiedermi delucidazioni di persona. Può darsi che venga a GE. Ti farò sapere.

    M

    RispondiElimina
  6. Venerdì pomeriggio sono al lavoro! Se sabato sera sei in giro fammelo sapere che ci si prende un ape anche con la Gra :)

    RispondiElimina
  7. E' tutto ancora molto nebuloso...
    Fra l'altro non è un gran momento (a livello personale intendo... comunque evitiamo i commenti su FB)... ti faccio sapere. Mi farebbe piacere vederti.
    Ciao
    M

    RispondiElimina
  8. Alessia ha sbagliato tutto. Avrebbe dovuto rispondere: "No, non sono transessuale, però ho molte amiche che sono... ehm... così".

    RispondiElimina

Lo sai che se usi le "k" a sproposito nessuno ti si tromberà mai più?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...