5 ottobre 2009

Fumo

In un clima in cui i politici cercano di negare che la crisi sta logorando le famiglie e tagliando il futuro ai giovani, ho trovato il fondo di questo mese del mio Direttore molto schietto e sincero. Inutile girarci intorno e accusare di pessimismo chi cerca di allertare gli Italiani che il baratro è a un passo: è così, che piaccia o meno sentirselo dire. Se mi fermo a fare due conti, nella mia vita come nelle mie tasche, mi rendo conto che ci sono talmente tanti paletti che è un continuo prendersi legnate in faccia. Sto cercando un lavoro che copra le ore libere che mi rimangono nella giornata, e per ora niente di fatto. Lo stipendio che invece ho, non basta mai. Tolte le spese in famiglia (noi bamboccioni lo stipendio lo diamo intero in casa, che egoisti), non rimane nulla. Saranno tre anni che non compro un profumo, uno vero, intendo. Un anno fa me lo hanno regalato le amiche, in occasione del mio compleanno. Non è che per me sia fondamentale una spesa così sciocca. È solo che mi rode non poter fare nemmeno uno strappo, uno solo ogni tanto. Chiariamo, so di essere molto più fortunata di tanti altri. Non sto sputando sulla buona sorte. Solo che non vedo una svolta serena nel mio futuro, una vita mia, e non riesco a fare passare l'ansia che mi coglie impreparata ogni mattina e che mi tiene sveglia la notte, ogni ora, precisa come i rintocchi di una pendola. Non so dove sbattere la testa, se non sulla mia scrivania, come su questo foglio virtuale.

2 commenti:

  1. per il profumo basta andare nelle profumerie e chiedere dei campioncini, ti danno anche le creme.
    poi in questo mese, puoi fare il giro delle palestre scroccare una lezione gratis dimostrativa: se le giri tutte hai un mese e mezzo di fitness gratuito.
    per i vestiti, io uso gli stessi che portavo alle superiori, tanto non sono cambiata molto con il fisico, anzi, sono dimagrita!
    per le vacanze basta fare il coordinatore dei viaggi avventure nel mondo: ti fai il mazzo ad organizzare tutto (se sei serio), ma viaggi gratis.
    per le gite basta andare su couchsurfing e chiedere ospitalità gratis ai ragazzi che sono iscritti (me compresa).
    a questo punto potrei scrivere un libro su come sopravvivere senza spendere.

    RispondiElimina
  2. Hehehehehehehe ammazza che programmino preciso!!! In effetti le lezioni dimostrative scroccate le stanno facendo persino dove lavoro io X°D
    Grazie dei preziosi consigli... a quando il libro, che me lo compro??? XD

    RispondiElimina

Lo sai che se usi le "k" a sproposito nessuno ti si tromberà mai più?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...