8 ottobre 2009

Breath

Sono psicologicamente stanca. Avrei bisogno di prenotare una vacanza in un posto come la Svezia, dove tutti sono lagom, tranquilli, pacati, procedono a passo lento, senza ansie. Tutto sommato però mi basterebbe andarmene in campagna per due o tre giorni, senza internet, senza telefono, senza rotture in casa... lontano dai clienti maleducati e dai rumori del caos cittadino. Voglio camminare per i boschi annusando l'arietta fresca del mattino, in mezzo alla nebbiolina, tra il profumo dei funghi e il puzzetto delle mucche al pascolo. Che sì, non è proprio piacevole, ma mi ricorda i giorni passati in campagna quando ero piccola, quando per me tutto questo significava essere felice. Mi bastava la cacca di mucca, pensa un po'. In effetti è destino, stare nella cacca.

4 commenti:

  1. Ti consiglio la Finlandia
    vedi un po' qui:
    www.contactfestival.fi

    RispondiElimina
  2. Be', un posto letto in una certa città del sud c'è e ti aspetta, eh!
    Non ho le cacche di mucca, ma c'è la lettiera del gatto X)

    RispondiElimina
  3. il giorno che hai scritto questo post sono stato lasciato dalla ragazza dopo sei anni e mezzo. E dove sono andato per stemperare i tormenti dell'abbandono? ma in Svezia, naturalmente...
    COmplimenti, bel blog

    RispondiElimina
  4. Grazie! Hehehe allora non mi sbaglio proprio, la Svezia è taumaturgica. Benvenuto a te nella mia umile dimora! :)

    p.s. e "skål"! Alla nostra! ;)

    RispondiElimina

Lo sai che se usi le "k" a sproposito nessuno ti si tromberà mai più?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...